Erasmus per studio

Il nuovo programma europeo Erasmus+, attivo da gennaio 2014, permette agli studenti di trascorrere un periodo di studio (integralmente riconosciuto) della durata minima di tre mesi e massima di dodici mesi, presso un altro Istituto di uno dei Paesi partecipanti al Programma, che abbia firmato un accordo bilaterale con l’Istituto di appartenenza.

 

Le finalità del programma non riguardano solo lo studio, ma anche l’esperienza complessiva che lo studente vive durante il soggiorno in un’altra Università a contatto con culture, lingue, modi di studio e di lavoro diversi, al fine di formarsi come cittadino dell’Unione.

 

I principali obiettivi della mobilità studentesca Erasmus sono:

• sviluppare la dimensione europea dell’insegnamento, al fine di consolidare lo spirito di cittadinanza europea;
• promuovere un miglioramento quantitativo e qualitativo della conoscenza delle lingue dell’Unione, al fine di rafforzare la comprensione e la solidarietà tra i popoli che la costituiscono;
• promuovere la cooperazione fra le Università e la mobilità di studenti e docenti;
• incoraggiare il riconoscimento accademico dei periodi di studio all’estero. 

 

Il bando di concorso per la mobilità Erasmus+ viene pubblicato una volta all’anno nel corso del primo semestre ed è consultabile alla pagina dedicata Erasmus per studio

Gli studenti interessati ad effettuare una mobilità Erasmus per studio devono presentare la propria candidatura tramite il bando annuale, che prevede contributi specifici per gli studenti Erasmus disabili.

 

Ulteriori informazioni sono reperibili alla pagina Istruzioni per studenti

 

Per le offerte disponibili consultare Mobilità attive

 

Per i contatti di ciascun Dipartimento si rimanda alle pagine dedicate all'Erasmus sui rispettivi siti:

Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione

Dipartimento di Studi Storici

Dipartimento di Studi Umanistici